HOME

 

Presentazione

Il Centro Filosofico Internazionale Karl-Otto Apel (Onlus) nasce per iniziativa del prof. Michele Borrelli, studioso di area tedesca, docente di Pedagogia Generale nell’UniversitÓ della Calabria, legato da tempo al filosofo tedesco da rapporti di amicizia e di collaborazione scientifica. La costituzione del Centro Ŕ avvenuta congiuntamente con il comune di Acquappesa con sede fornita dal Comune (in via Vittorio Emanuele III). Presso la sede del Centro Ŕ in corso di allestimento una biblioteca scientifica internazionale, che raccoglierÓ, oltre alle opere e alle traduzioni degli scritti di Karl-Otto Apel e gli studi relativi al suo pensiero, anche pubblicazioni che spaziano in diverse discipline delle scienze sociali. La biblioteca del Centro dispone oggi di circa 2000 volumi.  I libri sono stati finora acquisiti per effetto di donazioni del prof. Michele Borrelli (Presidente del Centro) e della Casa Editrice Luigi Pellegrini di Cosenza. È fortemente gradita qualunque donazione di materiale inerente la vita o l’opera di Karl-Otto Apel.
L’attivitÓ del Centro Ŕ indirizzata da un Comitato scientifico che riunisce i maggiori specialisti mondiali della filosofia pragmatico-trascendentale. Tra i membri, tra l'altro, Dorothea Apel, figlia del grande filosofo tedesco. I progetti e gli studi del Centro mirano da una parte a custodire e tramandare la Pragmatica Trascendentale di Karl-Otto Apel e dall’altra a discutere internazionalmente la filosofia trascendentale in generale. L'attività del Centro si articola in seminari, giornate di studio, dibattiti pubblici, convegni e conferenze, pubblicazioni concernenti le finalità scientifiche del Centro, all’occorrenza  in sinergia con altri istituti di ricerca nazionali e internazionali e con enti pubblici e privati interessati alla ricerca o alla divulgazione  scientifica. Il Centro lavora in stretto rapporto con diversi centri culturali in Italia e all'estero. L'attività del Centro inserendosi nella realtà culturale calabrese si propone come punto di incontro tra il Sud Italia ed il resto del mondo fornendo occasioni di contatto con esponenti del mondo scientifico e accademico internazionale.
 

 
 
 

 
 
 
 


Storia

 


Il Prof. Karl-Otto Apel, ospite con la moglie nella casa dello studioso di area tedesca Michele Borrelli, riceve nella sala consiliare del Comune di Acquappesa, in data 21.10.2003, dallo stesso Borrelli assieme a Giorgio Maritato, Sindaco del Comune, una targa di riconoscimento per i suoi meriti filosofici.
Ingrandisci>


Il filosofo tedesco Apel insignito ad Acquappesa della cittadinanza onoraria (7 luglio 2005). Da sinistra: Saverio Capua, Sindaco del Comune, il prof. Karl-Otto Apel e il prof. Michele Borrelli.
Ingrandisci >

 


 

á